I SENTIERI DELL’ARTE
Nel 1992 con l’intento di “conservare e far conoscere” si è fatto un passo avanti nel valorizzare gli interventi già fatti, distribuendo gratuitamente, grazie ai contributi della provincia di Vercelli, migliaia di copie dell’ opuscolo “ Valsesia: I sentieri dell’arte” in cui venivano segnalati e descritti i primi sei percorsi individuati sul nostro territorio, mirando a favorire in tal modo la percorrenza di alcuni tratti delle nostre valli avvalendosi di una guida scritta tascabile. Nel 2008, con il contributo dell’Agenzia Turismo Valsesia Vercelli e soprattutto della Comunità Montana Valsesia, si è provveduto alla ristampa e all’aggiornamento del testo, aggiungendo altri quattro sentieri. Nel 2017 è stato inaugurato l’undicesimo itinerario nel territorio di Mollia, pertanto i “Sentieri dell’arte” sono: Cervatto – Madonna del Balmone e Rimella – San Giorgio in Val Mastallone; Rossa- Alpe Sull’Oro , Boccioleto- Alpe Seccio, Piaggiogna – Madonna del Sasso e Cerva – Alpe Lavaggi in Val Sermenza; Piani Alti di Scopa, Mollia e frazioni, Campertogno – Alpe Cangello, Rassa – Mezzanaccio e Val Vogna- Alta via dei Walser in Val Grande. Di ogni Sentiero dell’Arte è stata pure stampata una guida monografica, reperibile presso l’Azienda Turismo Valsesia Vercelli o presso la sede CAI di Varallo. Nel 2017 è tata ristampata la guida generale, con l’aggiunta del sentiero di Mollia. La guida è consultabile anche online in formato PDF, cliccando qui.

Guida Valsesia sentieri dell’arte – PDF

Opuscoli Sentieri dell’Arte, i sentieri antichi

Abbiamo reso disponibili online gli opuscoli dedicati ai Sentieri dell’Arte. Li trovate qui sotto, consultabili in formato PDF. Esiste anche una guida generale, consultabile  cliccando qui.