Nel cuore del parco naturale alta valsesia

Proprietà:CAI sezione di Varallo
Gestione: Rifugi Monterosa

Metri 1575 mt slm
Alpe Pile – Alagna
Posti: 60 in camerette, più annessa area campeggio. – Locale invernale: si – Posti invernale: 4

Posti letto in camerette da 4 / 6 letti a castello o in dormitorio comune. Servizi e docce in comune, con acqua calda e fredda. Illuminazione elettrica. Nel periodo invernale un locale è costantemente aperto. Vasta area di ampeggio su tavolato, circa 10 posti tenda adiacenti al rifugio.

Contatti: Rifugi Monterosa +39 348 1415490 tutti i giorni dalle 8:00 alle 20:00
E-mail: info@rifugimonterosa.it – Sito: www.rifugimonterosa.it

Prenotazioni Rifugio Pastore

Apertura Rifugio Pastore

Apertura invernale: Vedi il calendario, oppure contatta www.rifugimonterosa.it
Apertura estiva: Vedi il calendario, oppure contatta www.rifugimonterosa.it

Tariffe per la stagione 2018

In aggiornamento

I prezzi indicati sono riservati ai soli soci CAI in regola con il tesseramento; per quanto riguarda le tariffe non soci CAI si applica l’aumento previsto dal regolamento.

PERNOTTAMENTO NELLA STAGIONE INVERNALE: prenotazione obbligatoria – Dalla domenica al venerdì gruppi di minimo 10 persone.
LA MEZZA PENSIONE INCLUDE: la cena, il pernottamento in camere riscaldate da 4/6 posti in letti a castello, la colazione e l’uso dei servizi igienici comuni. Attenzione: i servizi igienici sono situati in una baita a 20 metri di distanza da quella che ospita le camere, e nel periodo invernale non sono dotati di acqua corrente ma di acqua da cisterna, e le docce non sono usufruibili.

RAGGIUNGERE IL RIFUGIO IN INVERNO: in inverno il servizio navetta Wold – Acqua Bianca è sospeso; obbligatorio lasciare l’auto nel parcheggio di Località Wold e raggiungere il rifugio a piedi in circa un’ora (attraverso il Percorso 1 o 2 descritti sotto). Il percorso è agevole, ma poichè le condizioni della neve possono variare molto anche nell’arco di una stessa giornata, è consigliabile avere con sé un paio di ciaspole o ramponcini.

Nel cuore del Parco Naturale Alta Valsesia, appoggiato sull’ampio piano erboso dell’Alpe Pile sotto la spettacolare parete sud del Monte Rosa (1575 m), il rifugio Pastore è costituito da un gruppo di baite ristrutturate.

Dispone di 65 posti letto in camerette riscaldate da 4/6 letti e 2 dormitori comuni, uno da 12 e l’altro da 16 posti (i dormitori non sono disponibili nella stagione invernale). I servizi igienici comuni, ubicati in una baita a 20 metri dalle camere sono dotati di wc, lavabi e docce calde. Obbligatorio l’uso del sacco lenzuolo, disponibile in rifugio ad € 5.

Il rifugio è provvisto di un’area attrezzata per il campeggio e di un locale invernale, disponibile nei periodi di chiusura della struttura.

AI PIEDI DELLA GRANDE MONTAGNA ALLE SORGENTI DEL SESIA

L’aspirazione del Cai Varallo ad un rifugio posto ad una quota raggiungibile da tutti gli escursionisti si è materializzata nel Rifugio Francesco Pastore. E’ stato dedicato alla memoria del socio Francesco Pastore, fratello dell’allora presidente sezionale Gianni Pastore, perito in seguito ad un incidente automobilistico. Ideato nel 1971 è stato realizzato nell’anno successivo ed inaugurato nel 1973. Il rifugio è posto su di un ripiano prativo ai piedi della parete valsesiana del Monte Rosa di fronte alla cascata dell’Acqua Bianca e sovrasta la cascata delle Caldaie del Sesia. Su di un roccione nei pressi sono scavate alcune Marmitte dei Giganti. Al di là del Sesia, oltre il ponte coperto, la nuova Casa del Parco e l’Orto Botanico. “Quivi tutto l’anfiteatro del Rosa si spiega dinnanzi agli occhi …colla faccia più selvaggia, col corteo delle punte valsesiane che sembrano salire al cielo per farsi coronare di stelle…” Don L.Ravelli – Valsesia e Monte Rosa” Il rifugio è stato ricavato riadattando alcune caratteristiche baite di montagna, conservando l’equilibrio degli edifici perfettamente inseriti nell’ambiente. Oggi il rifugio Pastore è un piccolo gioiello composto da 4 caratteristiche baite completamente ristrutturate sia all’interno che all’esterno dove predominano il legno di larice e le pietre tipiche della Valsesia. Nel polo principale ha sede il bar – ristorante provvisto di un’ampia e panoramica terrazza; nella casetta adiacente si trovano le camerette ed un dormitorio da 16 posti; lo chalet di ultima ristrutturazione antistante il bar accoglie un altro dormitorio da 12 posti ed infine una struttura a sé stante ospita toilettes, lavabi e docce calde.

Il rifugio si raggiunge da Alagna con 2 possibili percorsi:

Percorso 1: dalla località Wold, 1 km dopo Alagna, si continua a piedi su strada asfaltata per circa 3 km fino alla località Acqua Bianca, dove l’omonima cascata merita almeno una foto quindi si imbocca il sentiero n. 6. L’ampia e rinnovata mulattiera, in qualche tratto con una discreta pendenza, offre bellissimi panorami come la cascata delle Caldaie del Sesia. Il percorso facile e breve garatisce a tutti la possibilità di raggiungere il rifugio. Tempo di percorrenza da Alagna: 45/50 min Tempo di percorrenza dal piazzale dell’Acqua Bianca: 20 min.

Percorso 2: dalla località Wold, 1 km dopo Alagna, si continua a piedi su strada asfaltata per circa 1,5 km fino alla località Sant’Antonio dove sorge una piccola chiesetta. Dopo la chiesa, circa 50 m, prima del ponte carrozzabile si imbocca in prossimità di un grosso masso il sentiero n° 6 e si raggiunge il rifugio con un percorso semplice ma abbastanza ripido e con una lunga scalinata Tempo di percorrenza da Alagna: 45/50 min Tempo di percorrenza da Sant’Antonio: 30 min

Itinerari, escursioni, traversate o ascensioni possibili

Escursioni nel Parco Naturale Alta Valsesia. Nelle vicinanze, museo e casa del Parco.

Traversate:
A Macugnaga per il Colle del Turlo (5 ore)
A Gressoney per Il colle delle Pisse e il Col d’Olen (6 ore)

Ascensioni:
Al Rifugio Crespi Calderini, alpe Bors, ore 1 circa.
Al Rifugio Barba Ferrero all’alpe Vigne m 2230
Ai Rifugi Gugliermina e Città di Vigevano al Col d’Olen
Al Rifugio Fratelli Gugliermina (ex Valsesia) alla Parrot, ore 5 m 3260
Al Rifugio Resegotti alla cresta Signal, ore 6 m 3624
Ai Corni di Faller
Al Monte Piglimò
Alla Punta Grober o Monte delle Locce

La grande Traversata delle Alpi: Il rifugio Pastore è posto lungo il percorso della GTA
Il Grande Sentiero Walser: Il rifugio Pastore è posto lungo il percorso del sentiero

Giro del Monte Rosa: Il rifugio è posto lungo il percorso del Giro del Monte Rosa.

Il rifugio è inserito nel Parco Naturale Alta Valsesia, il più alto parco europeo.

GRUPPI E SCUOLE POSSONO RICHIEDERE L’APERTURA STRAORDINARIA SCRIVENDO A: info@rifugimonterosa.it

Attenzione: difficoltà alpinistica e alta quota, rifugio NON custodito in inverno. Richiede attrezzatura da alta montagna e conoscenze alpinistiche. Verificate sempre le condizioni meteo.